Questo sito non utilizza cookie di profilazione propri. Sono invece utilizzati cookie tecnici e di terze parti per fini operativi, statistici e pubblicitari. Per sapere a cosa servono i cookie e per impostare le proprie preferenze visitare la pagina Privacy Policy. Continuando la navigazione o chiudendo questo avviso, acconsenti all'uso dei cookie e ai termini riportati alla pagina Privacy Policy.
OK
SERVIZI ALLE AZIENDESERVIZI AI LAVORATORISERVIZI SPECIALI

ULTIMENEWS



14/05/2018

20 anni di autotrasporto in Campania, convegno Fai con 500 delegati

 

AUTOTRASPORTO IN CAMPANIA DA VENTI ANNI PER LO SVILUPPO DELL’ECONOMIA DEL SUD.
Cinquecento presenti a Ischia per le celebrazioni del FAI.
“La competitività della nostra economia passa per la capacità di dare soddisfazione al trasporto e all’intermodalita dei porti dove non accetteremo monopoli e dobbiamo dialogare con la politica ma da soggetti liberi”, ha spiegato in apertura dei lavori Fabrizio Palenzona, presidente nazionale Conftrasporto e Fai Service. Venti anni di attività che hanno contribuito allo sviluppo di settori importanti dell’economia meridionale. 1700 aziende di autotrasporto con un parco veicolare di oltre ventimila automezzi, oltre diecimila posti di lavoro, 5 sedi operative. Sono questi i numeri del F.A.I. Campania, che fa parte della Federazione autotrasportatori italiani fondatore di Conftrasporto, la più grande realtà associativa del settore in Italia, aderente a Confcommercio – Impresa per l’Italia.
Far progredire l’industria della logistica e dell’autotrasporto, vuol dire far crescere la ricchezza del Paese. C’è dunque bisogno di infrastrutture moderne e competitive gestite in maniera adeguata. “La Fai oggi è l’unico baluardo contro chi vuol conquistare il settore dell’autotrasporto. La nostra forza è la nostra grande capacità di rappresentanza e di tutelare i nostri associati, unico nostro interesse e in questi venti anni lo abbiamo sempre dimostrato. Proprio ultimamente nei porti di Salerno e di Napoli, le accise, le licenze, il servizio sanitario nazionale e prossimamente dovremo probabilmente impegnarci in altre battaglie per difendere le nostre imprese e i nostri lavoratori. È un periodo difficile e ci aspettiamo che il nuovo governo abbia la lungimiranza di confrontarsi con noi su questo tema al più presto anche nel confronto con l’Europa”, ha dichiarato Pasquale Russo, segretario nazionale Conftrasporto.
Oggi a Ischia si è aperto il convegno che celebra i venti anni di attività del F.A.I. Campania che nasce nel 1998 dall’incontro di due realtà provinciali del territorio campano, Napoli e Salerno.
Inizia così una collaborazione tra le due associazioni provinciali, all’interno della quale si metteranno a frutto le diverse, ma già importanti, esperienze fatte sul campo (primo accordo nazionale per il trasporto di pomodoro fresco nell’agro nocerino sarnese, costituzione della sezione campana per il trasporto containers presso il Porto di Napoli).
Da queste singole realtà nasce il Coordinamento F.A.I. per tutelare e rappresentare la categoria presso le principali istituzioni locali e provinciali; stipulare convenzioni che permettano alle aziende di usufruire di servizi specializzati e qualificati a prezzi più bassi rispetto a quelli di mercato; studiare e promuovere soluzioni tecniche, sindacali, giuridiche, assicurative, che interessano la categoria. Tutto ciò per dare al settore la dignità e l’importanza che gli spetta nell’economia nazionale.
Alla manifestazione sono intervenuti il presidente nazionale FAI-Conftrasporto Paolo Uggè, il segretario generale nazionale Conftrasporto Pasquale Russo, il segretario regionale FAI Campania Angelo Punzi e il presidente nazionale di Conftrasporto Fabrizio Palenzona moderati da Massimo Mucchetti. Presenti i delegati provenienti da tutta Italia.



Richiedi maggiori informazioni!


« Indietro